LA SQUADRA AIB DI SANT'ANTONINO NELLE ZONE ALLUVIONATE DELLE 5 TERRE E BORGHETTO VARA

Pubblicato: il 04 novembre 2011

Il primo novembre abbiamo portato il nostro aiuto nelle terre della Val di Vara marotriate dall'alluvione del 26 ottobre 2011.

Le squadre di Vaie Bussoleno e S.Antonino son partite alle 3 e mezza per essere sul posto alle prime luci dell'alba ed avere il maggior numero di ore lavoro prima dell'arrivo dle buio. Al contingente si sono aggiunti volontari di Procivicos Torino "afferenti al Coordinamento provinciale di Torino", coi quali si lavora in Commissione. 40 volontari in tutto.
Abbiamo operato nel comune di Brugnato ed abbiamo svuotato scantinati dall'acqua e dal fango e dai detriti in alcune attività commerciali. Fondamentale, oltre alle pompe da prosciugamento, i generatori  con i fari treppiede (per illuminare i seminterrati) è stata la mtocarriola cingolata con cassone per trasportare all'esterno il fango più solido, infine l'utilizzo dei moduli per il lavaggio dei locali.
Si è lavorato fianco fianco con altre squadre aib del novarese, coi Vigili del Fuoco di Trento e con l'Esercito (dotati di mini escavatori, di bobcat e di ruspe e grandi mezzi d'opera per la rimozione di frango e parte delle abitazioni abbattute dall'onda di piena).
Aldilà della tragedia crediamo sia importante segnalare delle note positive: "Nonostante i blocchi delle forze dell'ordine sulle vie principali di accesso alle zone colpite (per evitare atti di sciacallaggio o anche solo per non intralciare la macchina dei soccorsi) si è notata la presenza di moltissimi giovani che, spontaneamente, dopo lunghe marce a piedi, giungevano sul posto armati di pale, secchi e buona volontà, mettendosi a disposizione sia dei volontari di protezione civile che degli stessi abitanti colpiti. Una presenza che fa riflttere sulla reale sensibilità, solidarietà senso etico  e civico delle nuove generazioni (troppo spesso associate unicamente al malcostume o alle cronache negative della nostra società).
Altra nota positiva è stato incontrare gli stessi Vigili del Fuoco di Trento che avevano visitato il nostro stand al REAS di Brescia, coi quali, dopo il confronto tecnico/teorico al salone di Montichiari ora si è avuto modo di lavorare "sul campo".
La colonna è poi tornata in valle verso la mezzanotte

File allegati: