PRESENTATO IL RENDICONTO 2012 E I NUOVI PROGETTI 2013

thumbnail

Pubblicato: il 10 marzo 2013

Presentata nel corso dell'ultima festa sociale l'attività svolta nel 2012 dalla nostra associazione, gli interventi, i progetti realizzati e quelli in programma per il 2013.

"Nonostante le costanti difficoltà finanziarie incontrate dalla Squadra nel reperire i fondi indispensabili al mantenimento in efficienza della struttura operativa, l'attività svolta dagli Aib santantoninesi nell'anno appena concluso è stata sicuramente proficua.

Nel 2012, oltre a garantire le normali attività antincendio boschivo e di Protezione Civile, l'organizzazione si impegnava notevolmente in iniziative formative e piani di sviluppo, con elevato impiego di risorse umane e finanziarie per portarli a buon fine, mantenendo una continuità programmatica di crescita tecnico operativa iniziata negli anni precedenti, oggi consolidata con i progetti appena conclusi.

Duster

Tra le novità progettuali si riportano l'acquisto di un nuovo mezzo [1], la dotazione di una tenda pneumatica[2], il progetto europeo A.W.A.K.E.[3], che coinvolge altri partner di Polonia, Lettonia, Lituania, Romania e Spagna, noché il prosieguo dell'attività dei Laboratori della Cittadinanza Partecipata con il Liceo Norberto Rosa di Bussoleno,

tenda pneumatica

La partecipazione al progetto europeo forniva alla nostra Squadra l'opportunità di effettuare corsi di lingua inglese e di web 2.0, per meglio giungere alle finalità progettuali. L'iniziativa proseguirà anche nel 2013 con la possibilità di inviare dei nostri volontari nei Paesi partner.

ROIO 2012

Contestualmente avanzavano i progetti di comunicazione e sensibilizzazione all'utenza, anche attraverso il nostro sito internet, il progetto Un Ponte per Roio, che ha visto nostri volontari tornare a L'Aquila lo scorso gennaio, nonché la convenzione stipulata col Tribunale di Torino, per l'esecuzione di lavori di pubblica utilità[4] presso la nostra organizzazione, esperienza che consentiva ad alcuni soggetti di entrare a far parte della Squadra in modo permanente.

Alluvione Liguria 2011

Proseguivano i lavori con la Commissione di Protezione Civile, migliorandone il modello organizzativo[5], con ricadute sulla professionalità dei volontari e nuovi spunti di crescita con le altre specialità che, soprattutto durante i campi scuola, consentivano di elevare il livello di coordinamento e la collaborazione tra le diverse forze nei momenti di emergenza.

REAS 2012

A riprova degli ottimi risultati raggiunti la nostra partecipazione con uno stand alla Rassegna  dell'Emergenza e delle Attrezzature da Soccorso di Montichiari (BS), luogo di esposizione delle migliori aziende di settore presenti sul mercato europeo, nonché delle forze istituzionali di Difesa e Protezione Civile, consentiva ai nostri volontari di ottenere un'adeguata formazione e conoscenza delle nuove tecnologie.

REAS 2012

Nel corso dell'anno venivano effettuate numerose esercitazioni/simulazioni, sia di protezione civile che di antincendio boschivo, per mantenere elevata la capacità di reazione della squadra in caso di intervento.

Il tutto in un anno in cui il progetto Laboratori della Cittadinanza Partecipata assorbiva molte delle energie e delle risorse disponibili ma, al contempo, aveva ricadute positive sia sulla preparazione dei volontari che sulla capacità della nostra organizzazione di mettersi in gioco, investendo in settori diversi col fine di garantire costante afflusso di nuovi volontari, indispensabili per il futuro della nostra organizzazione.

awake 2012

Prima di passare ad analizzare nel dettaglio l'attività operativa svolta durante l'anno è opportuno segnalare che, per la realizzazione dei progetti sopra descritti, nonché per compiere l'attività ordinaria e di emergenza, i volontari hanno effettuato 8.077  ore di lavoro come di seguito indicato:

614 ore in attività di estinzione e prevenzione attiva antincendio (quali i pattugliamenti e la manutenzione della viabilità forestale e dei sentieri, con una percorrenza di 3739 km);

72 ore in attività di protezione civile (sia emergenza che di controllo a seguito di emissione bollettini di allertamento per fenomeni meteorologici violenti, con una percorrenza di  214 km);

7391 ore in attività collaterali quali le esercitazioni, le manutenzioni ambientali, la progettualità, la formazione dei volontari, l'opera di sensibilizzazione nelle scuole, la manutenzione dei mezzi delle attrezzature, la partecipazione ai tavoli di lavoro e alle assemblee a vario livello dell'organizzazione AIB piemontese, l'attività di relazione e di raccordo con le amministrazioni centrali e locali, (Regione Piemonte, Provincia di Torino, Comunità Montana e comune), con i centri di servizio per il volontariato, nonché le altre organizzazioni di volontariato presenti sul territorio, l'aggiornamento e lo sviluppo del sistema informatico, la gestione e la contabilità interna, i servizi di vigilanza in occasione di manifestazioni sportive e non (con una percorrenza di 23.151 km);

Dopo questa lunga ma doverosa premessa, per non discostarsi da quelle che sono le primarie esigenze finanziarie per mantenere in efficienza la nostra struttura, va detto che la Squadra si sta adoperando con tutti i mezzi possibili per reperire fondi, senza dover sempre gravare sulle spalle dei concittadini.

Al riguardo nel corso dell'anno venivano organizzate due serate promozionali, nonché una intensa campagna di sensibilizzazione per essere destinatari del 5 per mille  dell'IRPEF che, negli ultimi 4 anni, consentiva di contribuire al completamento di vari progetti intrapresi. Entrambe le iniziative verranno ripetute nel 2013.

Attività antincendio

Per ciò che concerne il compito precipuo d'estinzione incendi boschivi l'anno 2012, come il 2011e il 2010, verrà archiviato come uno dei meno impegnativi, grazie anche alle precipitazioni nevose e piovose nella stagione invernale ed alle piogge nella stagione primaverile, stagioni in cui si verificano la maggior parte degli incendi boschivi nel nostro territorio. Ciononostante, in primavera e in estate, la squadra interveniva per estinzione e bonifica nei territori montani di Coazze (Colle Bione al confine con S.Antonino), Villarfocchiardo, Venaus e Condove.

Attività di Protezione Civile

Molto tempo e risorse venivano dedicate ai momenti formativi ed esercitativi, sia di squadra che in rete con altre associazioni di settore, come meglio  descritto nel paragrafo relativo alla Campo Scuola di Protezione Civile, fatto che, con la dotazione della tenda pneumatica, oltre alla formazione specifica ricevuta a Grosseto e all'Isola del Giglio, richiedeva ben 6 esercitazioni congiunte per formare il maggior numero di volontari all'uso e alla conoscenza delle modalità di trasporto e ricovero delle attrezzature logistiche.  

GIGLIO CONCORDIA 2012

La formazione dei volontari

La formazione dei volontari, aspetto decisamente rilevante in un contesto di volontariato sempre più professionalizzato, rappresenta un caposaldo dell'evoluzione radicale che sta subendo il mondo delle organizzazioni che operano attraverso le prestazioni gratuite e volontaristiche dei propri associati.

Al fine di innalzare il livello di sicurezza e di operatività dell'intera struttura AIB proseguiva la formazione degli appartenenti a questa Squadra, con la frequenza di corsi in vari settori diversi da quello dell'antincendio boschivo, (questi ultimi promossi dalla Regione Piemonte ed organizzati su tre livelli ma che, per motivi concomitanti di natura principalmente finanziaria, vengono attivati "col contagocce" e sempre contingentati) in modo da far crescere nei volontari l'interesse per quella complessa macchina che è la Protezione Civile, ed operare al meglio al suo interno.

Ai predetti corsi se ne aggiungevano  altri, a seguito di specifici progetti di formazione concordati col centro servizi VSSP, relativi  all'uso di internet, alle materie di natura giuridico fiscale[6], corsi di lingua inglese, convegni sulla sicurezza, seminari residenziali come la Winter School, nonché utilizzo di nuove tecnologie come il web 2.0.

La partecipazione al R.E.A.S., presso il Centro Fiere del Garda a Montichiari (BS), con altre 100, tra Associazioni di Volontariato, Enti e Corpi dello Stato, rappresentava un'importantissima opportunità di conoscenza e condivisione di attività, problematiche e procedure, oltre a un'occasione per accrescere la rete di collaborazione, anche in vista di possibilità di impiego condiviso.

REAS 2012

Nei tre giorni di formazione ed aggiornamento, grazie alla partecipazione ai forum tematici, con particolare riferimento alla formazione logistica, i volontari avevano modo di portare a compimento il progetto per l'utilizzo della tenda pneumatica.

La Commissione di Protezione Civile.

A seguito delle attività iniziate nel 2009 i lavori della commissione crescevano notevolmente, arricchendo anche il "laboratorio formativo" con l'apporto di nuove associazioni, riuscendo a mettere in atto  diversi "campi scuola".

BALTEA EPOREDIA 2012 BALTEA EPOREDIA 2012

Dal continuo confronto emergeva l'esigenza dei volontari di ricevere formazione specifica direttamente dai volontari delle varie specialità, a seguito delle varie esperienze maturate nel corso degli anni e, dalle attività sviluppate in rete si è giunti ad avere una coscienza di gruppo che va oltre l'appartenenza alla singola associazione.

BALTEA EPOREDIA 2012

Il risultato dei lavori della commissione dava ulteriore impulso al laboratorio tematico, finalizzato all'elaborazione di nuovi progetti di sviluppo in rete che, anche nell'anno appena concluso si concretizzavano in una vera e propria esercitazione multidisciplinare, sotto l'egida del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, tenutosi a Ivrea e Montalto Dora dal 15 al 18 novembre scorsi, denominata "Esercitazione Baltea Eporedia 2012". 

BALTEA EPOREDIA 2012

Quattro giorni molto intensi in cui i Volontari, attivi nella prevenzione degli eventi catastrofici e le Istituzioni - Comune di Ivrea, Provincia di Torino, Regione Piemonte, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Corpo Forestale dello Stato - operavano in sinergia per diffondere la cultura della Protezione Civile e incrementare la resilienza tra i cittadini, la capacità cioè di una comunità di affrontare gli eventi calamitosi, di superarli e di uscirne rafforzata o addirittura trasformata. Un concetto, quello della sinergia operativa, più volte ribadito nel corso degli interventi delle istituzioni e dei formatori.

Il Campo scuola costituiva un'occasione per sperimentare, inoltre, nuove attrezzature tecniche e prototipi, realizzati da aziende specializzate nel settore dell'antincendio e della sicurezza. Un contributo innovativo reso possibile grazie alla partecipazione della Commissione Protezione Civile al salone dell'emergenza REAS di Montichiari.

L'esercitazione che prendeva il via alle prime luci dell'alba con l'allestimento  della tendopoli,  proseguiva con dimostrazioni pratiche e teoriche, nonché  col workshop con gli studenti del Liceo Gramsci di Ivrea: 470 ragazzi che potevano conoscere e cimentarsi con i mezzi e le attrezzature impiegati nelle attività di prevenzione e soccorso. Si susseguivano poi le lezioni teoriche a cura del Politecnico di Torino, dei funzionari della Protezione Civile dell'Emilia Romagna e Emergency Manager Italiani Certificati, afferenti ad Asso Dima (l'Associazione che raggruppa i Disaster Manager); nonché i Dirigenti del Servizio di Protezione Civile della Provincia di Torino e della Regione Piemonte.

 

Attività svolte in ambito comunale.

 

Tra le altre attività svolte in ambito comunale si ricorda che, oltre ad aver organizzato il consueto Falò di Carnevale, la Squadra garantiva la collaborazione, mediante servizi di "vigilanza e sicurezza" (sia al Comune che ad altre associazioni), in occasione di manifestazioni, sportive e non, svolte nell'arco dell'anno in Sant'Antonino come di seguito indicato:

 

  • Gare podistiche: Maratona Susa - Avigliana - Pro Bessen -
  • Manifestazione giornata con studenti "educando stradando"
  • Giornate del Pedibus
  • Raduno Alpini
  • Accompagnamento disabili del CST durante uscite estive lungo percorso ginnico di Borgata Codrei

 

Manutenzioni ambientali ed attività di prevenzione sul territorio

manutenzione percorso

In merito alle manutenzioni ambientali si evidenziano due interventi di manutenzione e ripristino lungo i seguenti sentieri:

 

  • Pulizia della mulattiera strada Galera Cresto - Cresto San Pancrazio - Vaie
  • Pulizia interna del campo sportivo
  • Sfalcio percorso ginnico (da aprile a giugno)

 

L'informatizzazione.

 

Con l'anno appena trascorso è stato fatto un altro passo avanti verso la totale informatizzazione delle attività di gestione e di sviluppo della nostra organizzazione.

 

Dall'ottobre 2006, infatti, anche grazie ai progetti di innovazione realizzati dalla Squadra e al nuovo programma gestionale fornito dal Corpo Volontari Aib del Piemonte, i volontari hanno accesso agli aggiornati in tempo reale sulle situazioni di criticità che si possono verificare a seguito di eventi meteorologici importanti, nonché sugli indici di rischio incendio boschivo (dal dicembre 2007).

 

La messa on line del nostro sito consentiva la dotazione di uno strumento di comunicazione diretta sia con gli utenti, in occasione di situazioni di criticità, che con chiunque sia interessato ad avvicinarsi al mondo del volontariato di protezione civile.

 

Le situazioni di potenziale pericolo per la cittadinanza (per avverse condizioni meteo) sono segnalate attraverso pagine dedicate con la consultazione in tempo reale dei bollettini emessi dagli organismi preposti alla vigilanza.

 

Il completamento dei progetti avviati.

 

Il progetto Safety Vehicle, con l'acquisto di un Suv Dacia Duster, costituiva l'impegno finanziario più oneroso dell'ultimo anno ma, anche questa volta, il sostegno finanziario della cittadinanza è stato fondamentale, così come esemplare è stato l'impegno degli stessi volontari che sopperivano con opera di autofinanziamento ai ritardi dei vari enti nella liquidazione delle somme stanziate per lavori già eseguiti dalla squadra.

montaggio struttura gonfiabile palasport

Il prosieguo del progetto Laboratori di Cittadinanza Partecipata costituiva un consolidamento più che una novità per la squadra. L'impegno profuso per far comprendere agli studenti il valore della gratuità e del dono di sé, nonché una maggior conoscenza del territorio in cui vivono, abituandoli a partecipare in prima persona rappresenta un ottimo modo per mettersi in discussione e costruire qualcosa di nuovo.

LABORATORI 2012   LABORATORI 2012

Per i volontari il progetto serviva da stimolo per riavvicinarsi al mondo della scuola, nonché per acquisire dimestichezza nel dialogo con gli studenti.

 

Il progetto Evoluzione Logistica, infine, consentiva la dotazione di una tenda pneumatica e la formazione di buona parte dei 28 volontari attualmente in forza presso la nostra organizzazione al corretto uso delle nuove dotazioni ed attrezzature.

 

I progetti di innovazione in programma per il 2013

 

a) volontariato europeo nell'ambito dei progetti AWAKE e VOMANEL.

 

La nostra squadra proseguirà col progetto europeo Aging With Active Knowledge and Experience (Crescere mediante conoscenza ed esperienza attive) cui partecipano partner europei provenienti da  Polonia, Lituania, Lettonia, Romania e Spagna.

AWAKE museo scienze naturali AWAKE museo scienze naturali

Un piano di lavoro, siglato nell'agosto del 2010 dal VSSP e inserito nel programma LLP - Grundtvig Partenariati di apprendimento - che ha l'obiettivo di sostenere la mobilità degli over 50 e favorire la creazione di una solida rete tra i partner. In particolare A.W.A.K.E. mira a rispondere alla sfida educativa posta dall'invecchiamento della popolazione; offrire agli adulti percorsi per migliorare le loro conoscenze e competenze e favorire la mobilità dei cittadini europei.

 

Nell'ambito del progetto la nostra associazione presenterà la propria esperienza di volontariato come metodo di apprendere e di insegnare e valuterà se inviare propri volontari agli scambi previsti in Romania (marzo 2013) e Lettonia (Giugno 2013).

 

Il progetto ha permesso e permetterà alla nostra associazione di entrare in contatto con nuovi partner esteri (pubblici e privati non profit) anche nell'ottica di una futura partecipazione ad ulteriori bandi di finanziamento europei.

 

Nei primi mesi dell'anno, inoltre, alcuni volontari prenderanno parte al progetto VOLMANEL, che ha come obiettivo comune in tutta Europa per le Organizzazioni di Volontariato, la crescente professionalizzazione del settore, indicando "le nuove sfide in termini di gestione delle risorse umane all'interno delle organizzazioni che impiegano i volontari". Promozione delle abilità e rafforzamento delle competenze, accesso facilitato alla formazione rappresentano fattori fondamentali  per permettere alle organizzazioni di volontariato di divenire più forti e contribuire all'aumento del numero di lavoratori qualificati in Europa.

 

b) Il completamento del progetto Evoluzione Logistica.

 

Anche per il 2013 la nostra squadra farà da capofila in un progetto da circa 22 mila euro tra oneri finanziari (11.000) e di valorizzazione, per acquistare altri componenti  per rendere funzionale la tenda pneumatica.

In caso di vittoria del bando, che attinge risorse dal fondo del volontariato, si provvederà all'acquisto della pavimentazione in plastica su cui poggia la tenda, al riscaldatore per poterla utilizzare in inverno, una torre faro per l'illuminazione, nonché al rimorchio per il trasporto di tutto il materiale logistico.

 

c) Il progetto un Ponte Per Roio.

 

Anche nel 2013 proseguiranno i contatti e lo scambio di visite con la comunità di Roio, dove peraltro, proprio nell'ultimo semestre, sono finalmente iniziati dei lavori di ricostruzione che gli amici aquilani attendevano dai giorni del sisma.  

santa rufina 2012 demolizione canonica Santa Rufina 2009

In conclusione il nostro è un volontariato che, nel corso degli anni, è diventato sempre più professionale ma senza perdere quello spirito di amicizia e voglia di mettersi in discussione per contribuire a migliorare la nostra comunità e alleviare la sofferenza nei momenti di criticità, dovuta ad eventi calamitosi.

 

Siamo però sempre più attenti a far sì che la nostra opera non si distingua solo nell'emergenza (dov'è più scontata) bensì durante tutte attività di prevenzione e di informazione sulla previsione dei rischi.

 

Nel 2012 la squadra AIB di Sant'Antonino effettuava complessivamente nr. 122 interventi  come di seguito indicato, suddivisi in interventi di emergenza (in grassetto) e programmati:

 

 

NATURA INTERVENTO

Data

 

Luogo

  1. Progetto Un Ponte Per Roio

1/1

Sant'Antonino

  1. Progetto Un Ponte Per Roio

2/1

L'Aquila

  1. Progetto Un Ponte Per Roio

3/1

L'Aquila

  1. Progetto Un Ponte Per Roio

4/1

L'Aquila

  1. Progetto Un Ponte Per Roio

5/1

L'Aquila

  1. Progetto Un Ponte Per Roio

6/1

L'Aquila

  1. Raccolta fondi e promozione volontariato

2/1

Sant'Antonino

  1. Promozione e raccolta fondi per nuovo mezzo

6/1

Sant'Antonino

  1. MANUTENZIONE MEZZO

10/1

TO-BEINASCO-BUSSOLENO

  1. servizio x pedibus scuole

11/1

Sant'Antonino

  1. ritiro materiale corpo e progetto automezzo

16/1

 torino lombardore bussoleno

  1. Laboratori Cittadinanza Partecipata

20/1

Torino

  1. Servizio viabilità per S.Antonio

22/1

Sant'Antonino

  1. Consiglio Regionale del Volontariato

26/1

Torino

  1. Incendio boschivo Valgioie - Coazze su territorio confinante con S.Antonino.

26/1

colle Bione


 

  1. Incendio boschivo Valgioie - Coazze su territorio confinante con S.Antonino.

27/1

colle Bione

  1. servizio Pedibus x scuole

1/2

Sant'Antonino

  1. Esercitazione notturna su neve

2/2

Sant'Antonino Presa Billia

  1. Progetto comunicazione

7/2

Sant'Antonino

  1. progetto europeo AWAKE  - summit Italiano

9/2

TORINO

  1. progetto europeo AWAKE  - summit Italiano

10/2

TORINO

  1. Progetto Laboratori 2012

13/2

Torino

  1. Progetto europeo AWAKE

17/2

Torino

  1. Corso formazione WinterSchool.

17/2

San Giorgio Canavese.(to)

  1. Corso formazione WinterSchool.

18/2

San Giorgio Canavese.(to)

  1. Corso formazione WinterSchool.

19/2

San Giorgio Canavese.(to)

  1. Manifestazione carnevalesca.

21/2

Sant'Antonino

  1. Progetto europeo AWAKE

23/2

Torino

  1. incendio boschivo Villar Focchiardo

28/2

VILLAR FOCCHIARDO

  1. Laboratori cittadinanza partecipata 2012

5/3

Bussoleno

  1. Corso informatica.

6/3

Bussoleno

  1. Progetto Safety Vehicle 2010 acquisto mezzo

09/03

Lombardore

  1. Assemblea generale corpo

10/3

Viverone

  1. Servizio rappresentanza per Inaugurazione sede Vssp Bussoleno.

10/3

Bussoleno

  1. Corso informatica.

13/3

Bussoleno TO

  1. Progetto Laboratori 2012

14/3

Bussoleno - Chianocco loc pietra bianca/ campo benello.

  1. Progetto laboratori della Cittadinanza partecipata 2012. Attività pratica con scuole

17/3

Bussoleno - Chianocco loc pietra bianca/ campo benello.

  1. Corso informatica.

20/3

Bussoleno.

  1. Giornata Regionale del Volontariato

25/3

Sant'Antonino -Torino.

  1. Servizio viabilità x gara podistica.

25/3

Sant'Antonino

  1. Progetto europeo AWAKE

27/3

Torino

  1. Corso informatica.

27/3

Bussoleno.

  1. Ricerca tracce e indizi a seguito rinvenimento parti di cadavere


31/3

Collina torinese. Strada della Creusa - Cavoretto Torino. Richiesta scritta da Questura Torino.

Intervento tecnico coordinato da Comando Provinciale Vigili del Fuoco Torino - Gestione Emergenze - SAF  -unità cinofile- Polizia di Stato Sezione Cinofili Piemonte Valle D'Aosta.

  1. Corso formazione antincendio boschivo "A"

31/3

Venaria Reale

  1. Corso formazione antincendio boschivo "A"

1/4

Venaria Reale

  1. Incendio boschivo

1/4

VENAUS

  1. Promozione volontariato

5/4

Sant'Antonino

  1. Manutenzione mezzi

8/4

Sant'Antonino

  1. Progetto europeo AWAKE

16/4

Torino

  1. Serata promozionale per raccolta fondi

19/04

Sant'Antonino

  1. Laboratori Cittadinanza Partecipata  Provincia Torino

23/4

Torino

  1. Commissione - Riunione Regione Piemonte

24/4

Torino

  1. Sfalcio percorso ginnico

26/4

Sant'Antonino

  1. Progetto europeo AWAKE

26/4

Torino

  1. Laboratori Cittadinanza Partecipata

2/5

Sant'Antonino

  1. Laboratori Cittadinanza Partecipata - Attività pratica con Liceo Norberto Rosa presso Sede e Territorio montano

4/5

Sant'Antonino

  1. Laboratori Cittadinanza Partecipata - Attività pratica con Liceo Norberto Rosa presso Sede e Territorio montano

5/5

Sant'Antonino

  1. Sfalcio percorso ginnico

6/5

Sant'Antonino

  1. Servizio per manifestazione con scuole educando stradando

16/5

Sant'Antonino

  1. Progetto europeo AWAKE

17/5

Torino

  1. Progetto Laboratori Cittadinanza partecipata

21/5

Torino

  1. Servizio x gara podistica Pro Bessen

26/5

Sant'Antonino

  1. Sfalcio percorso ginnico

28/5

Sant'Antonino

  1. Progetto europeo AWAKE

31/5

Sant'Antonino

  1. progetto evoluzione logistica- grosseto

3/6

Sant'Antonino

  1. progetto evoluzione logistica- grosseto

4/6

Sant'Antonino

  1. progetto evoluzione logistica- grosseto

5/6

Sant'Antonino

  1. progetto evoluzione logistica- grosseto

6/6

Sant'Antonino

  1. Progetto europeo AWAKE

7/6

Torino

  1. servizio assistenza Raduno alpini

10/6

Sant'Antonino

  1. Servizio per disabili C.S.T.

22/6

Sant'Antonino

  1. Esercitazione logistica montaggio tenda pneumatica

25/6

Sant'Antonino

  1. Servizio accompagnamento disabili C.S.T.

29/6

Sant'Antonino

  1. Intervento di Protezione Civile richiesto da Sindaco e CC Borgone Susa a seguito interruzione contemporanea sulla statale 24 (fuga di gas) e SS 25 incidente stradale.

1/7

S.Antonino

  1. Progetto Comunicazione

2/7

Torino

  1. Gestione relazioni LPU

4/7

Sant'Antonino

  1. Servizio accompagnamento disabili C.S.T.

6/7

Sant'Antonino

  1. Progetto comunicazione

6/7

Torino

  1. Consiglio regionale volontariato - Progetto Awake

10/7

TORINO

  1. Incontro L.P.U. presso  U.E.P.E.

12/7

Torino

  1. Relazione per L.P.U. U.E.P.E.

13/7

Torino

  1. Servizio assistenza disabili per C.S.T.

13/7

Sant'Antonino

  1. Progetto Evoluzione logistica - esercitazione montaggio tenda pneumatica

14/7

Bussoleno

  1. Accompagnamento disabili CST

20/7

Sant'Antonino

  1. Accompagnamento Disabili CST

27/7

Sant'Antonino

  1. Progetto comunicazione

7/8

Sant'Antonino

  1. Acquisto materiale di consumo, DPI  ed attrezzature

8/8

Villarfocchiardo

  1. Acquisto materiale rapido consumo e DPI

10/8

Carignano

  1. Promozione attività AIB

11/8

TORINO

  1. Pulizia sentiero Galera- Cresto  - San Pancrazio

17/08

S.Antonino - Vaie

  1. Incendio Boschivo

25/8

B.ta Sigliodo

 Condove

  1. Progetto Comunicazione

3/9

Sant'Antonino

  1. Preparativi per Esercitazione Baltea Eporedia 2012. Prot  DPCVOL72778

10/9

TO-IVREA-BORGOFRANCO-BUSSOLENO-SUSA

  1. Progetto Comunicazione

20/9

TORINO

  1. Progetto Evoluzione logistica - esercitazione montaggio tenda pneumatica

22/9

Vaie

  1. Progetto comunicazione

23/9

TORINO

  1. preparativi per esposizione REAS

2/10

Sant'Antonino

  1. Ritiro materiale promozionale e supporti video per REAS

3/10

Torino

  1. Salone emergenza REAS

4/10

Montichiari (BS)

  1. Salone emergenza REAS

5/10

Montichiari (BS)

  1. Salone emergenza REAS

6/10

Montichiari (BS)

  1. Salone emergenza REAS

7/10

Montichiari (BS)

  1. Corso formazione antincendio boschivo "B"

13/10

Ceva - Mondovì

  1. Corso formazione antincendio boschivo "B"

14/10

Ceva - Mondovì

  1. Progetto Evoluzione Logistica

18/10

Torino

  1. Serata promozionale per raccolta fondi

26/10

Sant'Antonino

  1. Pianificazione esercitazione Baltea Eporedia DPCVOL72778 del 26.10.2012

2/11

Torino

  1. Commissione P.C. Campo scuola

7/11

Torino

  1. Verifica attrezzature per esercitazione

13/11

Sant'Antonino

  1. Commissione P.C. Campo scuola

14/11

Torino

  1. Esercitazione Baltea Eporedia DPCVOL72778

15/11

Ivrea - Montalto Dora

  1. Esercitazione Baltea Eporedia DPCVOL72778

16/11

Ivrea - Montalto Dora

  1. Esercitazione Baltea Eporedia DPCVOL72778

17/11

Ivrea - Montalto Dora

  1. Esercitazione Baltea Eporedia DPCVOL72778

18/11

Ivrea - Montalto Dora

  1. Commissione P.C. Campo scuola 2013

28/11

Bussoleno

  1. Serata promozionale VSSP

5/12

Torino

  1. Incontro UEPE per Lavori pubblica Utilità

7/12

Torino

  1. Incontro UEPE per Lavori Pubblica utilità

11/12

Torino

  1. simulazione ricerca e soccorso persona dispersa unitamente ad altre 8 associazioni della Commissione PC

13/12

Sant'Antonino

  1. Seminario sicurezza nelle scuole

15/12

Moncalieri

  1. Esercitazione Logistica

15/12

S.Antonino

  1. Promozione attività AIB

20/12

Sant'Antonino



[1] Grazie al contributo della Fondazione CRT e alle donazioni di privati cittadini, iniziato nel 2011 terminato a marzo 2012

[2] che ha portato 4 persone della nostra squadra a Grosseto e l'isola del Giglio per essere formati al montaggio, manutenzione e smontaggio di quest'ultima e ha mostrato alcune applicazioni come base logistica sul campo

[3] Aging With Active Knowledge and Experience (Crescere mediante conoscenza ed esperienza attive), che mira a rispondere alla sfida educativa posta dall'invecchiamento della popolazione; offrire agli adulti percorsi per migliorare le loro conoscenze e competenze e favorire la mobilità dei cittadini europei.

2 per soggetti che abbiano commesso i cosiddetti "reati minori" come la guida in stato di ebbrezza.

[5] nato dal laboratorio progettuale congiunto, finalizzato ad abbattere le normali barriere esistenti tra specialità che operano in settori diversi della Protezione Civile

[6] contabilità, bilancio e agevolazioni fiscali per le O.N.L.U.S.

 

 

File allegati: