ESERCITAZIONE ANTINCENDIO BOSCHIVO E DI PROTEZIONE CIVILE

thumbnail

Pubblicato: il 17 luglio 2015

 NON ALLARMATEVI SI TRATTA DI UNA SIMULAZIONE!!!

Sabato 18 luglio p.v. dalle 15 alle 21 si terrà un’esercitazione di protezione civile, con simulazione antincendio boschivo sui territori montani di Sant’Antonino e Vaie.

Incendio BoschivoIncendio Boschivo

Nell’ambito delle attività di addestramento e formazione effettuate dalla nostra organizzazione di volontariato di protezione civile, la Squadra AIB di Sant’Antonino, unitamente alle squadre AIB di Vaie e Bussoleno, nonché altre 9 associazioni di protezione civile specializzate in sanità e logistica, effettuerà un’esercitazione antincendio boschivo in territorio montano, nonché di protezione civile, come di seguito indicato:

 Dalle ore 15,00 alle ore 15,30 le squadre delle varie specialità si concentreranno presso il campo volo di Vaie, dove atterrerà un equipaggio dell’associazione Sorveglianza Aerea Territoriale di Torino, a bordo di aeromobile ultraleggero.

ammassamento soccorsiSorveglianza Aerea

 

Dalle ore 15,30 e fino alle 17,30 verranno simulate varie situazioni di intervento in caso di incendio boschivo a monte della Frazione Cresto, nelle adiacenze delle Case Rossero e Case Cattero. I vari mezzi giungeranno sugli scenari operativi percorrendo sia via Cresto di Sant’Antonino di Susa che Via San Rocco di Vaie.


incendio boschivosoccorso ferito

Dalle ore 17,30 alle 19 gli equipaggi si porteranno in via dei Salici, presso il canale scaricatore al confine con il territorio di Villarfocchiardo, dove effettueranno simulazioni di intervento in zone allagate ed utilizzo di sistemi di pompaggio.

sistemi di pompaggiosistemi di pompaggio

Successivamente l’attività formativa proseguirà presso l’area di addestramento sul lago grande di Avigliana ad opera dell’Associazione Nucleo Sommozzatori L. Cravanzola di Torino.

salvamento in acquaacque mosse

Pur essendo impiegato un numero ridotto di mezzi operativi (15/18), il viavai di veicoli antincendio e di protezione civile, ambulanze e soprattutto l’impiego dell’aeromobile ultraleggero, che sorvolerà ripetutamente le zone della simulazione, si evidenzia che tale attività potrebbe richiamare l’attenzione e la curiosità della popolazione dando luogo a segnalazioni agli organi di prevenzione e soccorso territorialmente competenti.

 

 Le istituzioni competenti per territorio sono state preventivamente avvisate.