Attività

DSC00325.jpg

La Squadra Volontari AntIncendi Boschivi di Sant'Antonino è un'organizzazione di protezione civile specializzata nella lotta agli incendi boschivi, pertanto il compito precipuo dell'associazione è quello di prevenirne lo sviluppo e, laddove si verifichino, intervenire con uomini e mezzi per estinguerli nel più breve tempo possibile.

falò log.jpg

 

La prevenzione si concretizza sia con un'accurata opera di informazione e sensibilizzazione della popolazione, per portarla a conoscenza dei rischi e delle cautele da adottare quando vi siano dei fattori predisponenti allo sviluppo di incendi di foresta, sia con interventi di manutenzione ambientale lungo la viabilità forestale ed i sentieri montani, al fine di garantire un rapido accesso al fronte di fiamma e di facilitarne lo spegnimento proprio usando i sentieri come viali tagliafuoco.

SDC11230.jpg

 

Nel corso degli anni oltre alle attività antincendio l'associazione ampliava la gamma d'intervento in altri settori della Protezione Civile, a seguito di eventi calamitosi come: alluvioni, dissesti idrogeologici, tempeste di vento, nevicate eccezionali, ricerca di persone scomparse, nonché collaborazione con le istituzioni mediante servizi di vigilanza ed assistenza in occasione di manifestazioni sportive e/o di altro genere.

neve 5 log.jpg

Per garantire uno standard elevato del servizio reso alla collettività i volontari devono continuamente esercitarsi e prendere conoscenza delle nuove tecnologie che possono essere impiegate per facilitare il lavoro dei volontari durante le emergenze.

rete soccorso.JPG

Per questo la Squadra  Volontari Aib di Sant'Antonino fa parte della Commissione tematica di Protezione Civile del VSSP, un gruppo di 14 associazioni operanti in specialità diverse della Protezione Civile a livello Provinciale, Regionale e Nazionale, che si confrontano continuamente sulle problematiche operative, logistiche nonché di tutela dei volontari soccorritori e delle vittime, durante le calamità.

rete.JPG

Dalle esercitazioni congiunte tra i volontari delle diverse specialità (mezzi speciali hovercraft, gruppi specializzati nell'intervento in scenari alluvionati, sommozzatori, soccorso nautico, unità cinofile da ricerca, Logistica, sanità, antincendio boschivo, manutenzioni forestali, fuoristradisti e soccorso alpino), si apprendevano le differenze tecnico operative delle singole associazioni, in modo da essere in grado di fornire il giusto supporto in caso di lavoro in rete durante un'emergenza. 

campo 2009 1.jpg

Altro impegno che nel corso degli anni si è sentita l'esigenza di portare avanti dalla nostra associazione sono state le attività svolte in favore delle scolaresche, al fine di sensibilizzare i giovani alle problematiche connesse alla tutela dell'ambiente ed al ruolo del volontariato quale strumento di partecipazione attiva alla vita della comunità in cui si è inseriti.

IMG_0361.jpg

I primi progetti coinvolgevano la squadra e le scolaresche a livello locale, fino giungere all'adesione a progetti più ampi quali "I Laboratori della Cittadinanza Partecipata", in partenariato con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la Provincia di Torino ed il centro di Servizi VSSP, in favore del Liceo Norberto Rosa di Susa, che portavano la Squadra a partecipare attivamente a seminari a livello nazionale (Benevento nel marzo 2010), nonché all'esperienza d'interscambio tra il volontariato Aib italiano e quello pompieristico svedese in Svezia nell'aprile 2011, a margine dell'attività bilaterale tra due istituti scolastici che avevano preso parte ai Laboratori di Cittadinanza Partecipata.