IL CONVEGNO FINALE

Nel novembre 2010 veniva chiusa la prima fase del progetto con il convegno conclusivo tenutosi il presso il Politecnico di Torino alla presenza di tutti gli studenti dei 16 istituti, dei loro insegnanti e dei tutor delle organizzazioni di volontariato partner.

convegno Laboratori 17 novembre 2010 Politecnico

convegno Laboratori 17 novembre 2010 Politecnico

Nelle parole della referente del progetto, la Vice Preside Professoressa Bruna CONSOLINI, il punto di vista di insegnanti ed allievi sulle attività svolte in un anno di attività in partenariato con la nostra associazione: "Per i ragazzi della VD dell'indirizzo Scientifico Tecnologico questo progetto in particolare ha permesso di avere un contatto diretto con i volontari della Squadra Anticincendi Boschivi di S. Antonino in più occasioni: dalla visita alla sede per conoscere le attrezzature, al campo scuola per partecipare ai momenti dimostrativi, dalle uscite sul territorio per simulare azioni reali alle serate conviviali. I molteplici momenti di osservazione e partecipazione si sono tradotti in tante riflessioni che i ragazzi hanno voluto esprimere con il linguaggio teatrale in una performance di improvvisazione guidata da Alberto Valente. Tutto il lavoro nel suo complesso, sviluppato a partire dallo scorso anno scolastico, costituisce l'Area di Progetto che le classi della sperimentazione sono tenute a svolgere e a presentare in sede di esame di stato.

convegno novembre 2010 Politecnico Torino    convegno novembre 2010 Politecnico Torino  

convegno novembre 2010 Politecnico Torino      convegno novembre 2010 Politecnico Torino

 La giornata del 17 novembre, a conclusione dei lavori, ha voluto essere un momento di condivisione di tutte le scuole per mettere a disposizione le esperienze attivate e per vedere come proseguire. Abbiamo potuto constatare che, in generale, i ragazzi hanno affrontato "tematiche forti" e in molti casi si sono impegnati in prima persona sperimentando il volontariato, cercando di capirne i risvolti a livello sociale e individuale. E' stato bello vedere i ragazzi, sempre in prima persona, presentare i loro risultati e ottenere attenzione dalla platea per tutta una lunga giornata dalle 9,30 alle 17,30. Le scuole, arrivate dalle Province di Torino, Arezzo, Treviso, Benevento e Palermo, hanno avuto almeno 15 minuti di palco per comunicare il proprio messaggio e tutti i ragazzi hanno dovuto mettere in campo una buona dose di pazienza per ascoltare i messaggi degli altri. Bisogna dire che hanno saputo esprimere curiosità, voglia di capire, sensibilità nel superare le piccole gaffe e voglia di comunicare e di conoscersi reciprocamente.

Noi siamo molto contenti della performance in cui, in pochi minuti, i ragazzi della VD hanno sceneggiato la scoperta del fuoco da parte dell'uomo primitivo, l'associazione del fuoco con l'aggressività sia nei boschi sia nell'animo delle persone e dell'importanza di saperlo spegnere. Siamo contenti perché hanno interiorizzato un messaggio corretto e concreto e anche perché hanno lavorato con grande autonomia confrontando idee, cogliendo suggerimenti, coinvolgendosi in un impegno che è andato ben oltre alle ore scolastiche di lezione".